autoproduzione, ecologia e designer emergenti

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterest

Sabato sono stata a Trento a visitare Open Design Italia, una fiera ancora giovane, creativa, che ha presentato 73 progetti accomunati dalla ricerca e dalla capacità di aver risolto l’intera filiera produttiva, con il fine di renderla il più corta possibile, verso un design autoprodotto ed ecocompatibile. Ecco i progetti che ho preferito e che più mi hanno incuriosita:

Sedia da regista a dondolo di SWING DESIGN: prodotta artigianalmente in Italia, richiudibile con minimo ingombro, con seduta e schienale intercambiabili. Il progetto che ho preferito: ironico, semplice, elegante, pratico, stabile.
sedie da regista esterni

BASSETHOUNDSFACTORY: divertentissime lampade costruite riutilizzando oggetti da cucina. Meraviglioso l’entusiasmo del designer mentre mi spiegava le varie opere.design autoprodotto

Tajine Wood di Laura Calligari per ATELIER MACRAMÈ: svuotatasche, imbuto, portafiori. Divertente e funzionale, con echi scandinavi.atelier Macramè

Maioliche Pop Up di AMAARO, laboratorio creativo di ceramiche “gratificanti come un’opera d’arte ma economici come le produzioni industriali.”
ceramiche mattonelle esagonali

Puntini 15 di NEARCH: porta CD ma perché no anche libreria, personalizzabile con la possibilità di infinite lunghezze. Bei colori, bello il contrasto di materiali.mensole libreria ferro sottili

Salvamacchia Eatshoot di DEFACTS + HENRY&CO: bavaglino simpaticissimo, personalizzabile, pratico ed ecologico. Divertenti e simpatici anche i designers.
bavaglino ecologico

Mod2+ di EVASTOMPER STUDIO è una sedia che diventa tavolo o un tavolo che diventa sedia: facile, pratico, leggero. In vendita il file da realizzare dal vostro Fab Lab di fiducia.open design italia  artigianato

Melacolori di 3AF, porta pastelli a cera realizzato dai rimasugli di colori a cera, riciclati e resi ergonomici per le mani dei più piccoli.melacolori 3AF

Avete scelto il vostro progetto preferito? Scrivetemi, continuerò a tener d’occhio questi nuovi giovani designer. Mercoledì come promesso il tour del mio bagno ospiti.

Tutte le foto sono di mia proprietà, se volete riutilizzarle basterà citare la fonte e comunicarmelo.

Benvenuto/a a casa di Ro. Commenta: per aiutarmi a crescere e a conoscere meglio le tue esigenze, per una critica educata o anche solo per un saluto veloce. E se il post ti è piaciuto, condividilo sui social!

Tag:, , / 3 Commenti

3 Commenti su autoproduzione, ecologia e designer emergenti

  1. A casa di Sophia
    01/06/2015 at 22:32 (5 anni ago)

    Adoro gli svuota tasche di Laura Calligari per Atelier Macramé! Bellissima scoperta!

    Rispondi
  2. cristina barbieri
    02/06/2015 at 15:32 (5 anni ago)

    fantastico….dove posso acquistare il bavaglino antimacchia?!

    complimenti per il tuo lavoro!

    Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *






Comment *