Dormire a Ostuni: casa Albeda e la zona notte

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterest

A casa Albeda, dopo la zona living, c’è una luminosa stanza di passaggio tra la zona notte e le scale che conducono in cucina, al piano terra. Una stanza relax per ascoltare la musica, leggere un buon libro o accogliere gli amici per la notte, nel morbido divano letto rigato.

casa vacanze Ostunidove dormire Ostuni
Adoro i dettagli di questa stanza, mette pace, spinge a rilassarsi, e in lontananza, attraverso la stanza da letto, si intravede la portafinestra con il mare all’orizzonte.

bed and breakfast Ostunidimora charme Puglia
La camera da letto segue il mood di tutta la casa, pochi mobili ma scelti con cura per esaltarne l’architettura. Il romantico letto a baldacchino e una struttura su misura di cui mi sono subito innamorata.

vacanza Puglia
Armadio e insieme comodino, una soluzione pratica ed estetica per valorizzare la nicchia, sapientemente realizzata da un falegname Ostunese (vedrete la sua cucina nel prossimo post).

falegname Ostuni

La camera matrimoniale ha un bagno privato che mantiene lo stile del bagno di servizio: il rivestimento in resina, lo specchio essenziale incorniciato dall’applique in stile vintage e qualche tipica ceramica pugliese, il pumo portafortuna non poteva non esserci.

bagno desing minimalvacanza Puglia b&b
Ed ecco la meravigliosa finestra vista mare, incorniciata dal baldacchino e dalla copertura del giardino al piano terra, originali brise soleil che ricordano la forma delle tipiche scale usate per la raccolta delle olive.

casa Albeda
Proprio le scale sono protagoniste del bellissimo logo che la mia amica Sandra ha ideato per casa Albeda: le scale, la finestra sul mare e le onde. Che altro dire?!

dormire a Ostuniph: Giuseppe Cardone

Vi aspetto Venerdì: la cucina, l’aranceto e…una sorpresa floreale.
E se avete perso la prima parte dell’home tour vi basterà cliccare qui.

Benvenuto/a a casa di Ro. Commenta: per aiutarmi a crescere e a conoscere meglio le tue esigenze, per una critica educata o anche solo per un saluto veloce. E se il post ti è piaciuto, condividilo sui social!

Tag:, , / 0 Commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *






Comment *