Erbavoglio: fiori di rame e poesia

Condividi su Share on FacebookTweet about this on TwitterGoogle+Pin on Pinterest

Sono entrata in un posto per sbaglio, cercavo un fioraio e ho trovato un mondo.
Fiori di rame e poesia in un atelier botanico piccolissimo e per questo ancora più magico: sul retro un piccolo laboratorio, prima una vecchia poltrona con la dolcissima cagnolina di Carolina, l’artista di Erbavoglio.
Piante, fiori e ortaggi in rame: leggeri, eleganti, delicati e forti.
Perfetti per chi, come me, proprio non ha il pollice verde.

atelier green
Vengono dipinti con una tecnica francesce del 1700: le tôle peinte. Sembrano così veri…la mamma di Carolina ha scoperto questa tecnica girovagando in un mercatino francese, l’ha adottata e sviluppata, ha lasciato il lavoro di medico ed è nato Erbavoglio.
Nel cuore di Brera, nella piazzetta dell’ex chiesa di San Carpoforo, Erbavoglio ha un animo discreto, ma una volta girato l’angolo è impossibile non notarlo. E rimane nel cuore.

Erbavoglio: fiori di rame e poesiaErbavoglio Milanoatelier botanicofiori di rame fiori ramepiante fintefiori fuorisaloneErbavoglio. via Formentini 5. Milano

E così, dopo la mia grande pianta stabilizzata in salotto, ho trovato un’altra forma di verde per la mia casetta.
Oggi io, Antonio e Giuseppe partiamo per Londra, 4 giorni dal mio fratellino, vi aspetto su Ig stories per qualche passeggiata inglese.

Benvenuto/a a casa di Ro. Commenta: per aiutarmi a crescere e a conoscere meglio le tue esigenze, per una critica educata o anche solo per un saluto veloce. E se il post ti è piaciuto, condividilo sui social!

Tag:, , , / 1 Commento

1 Commento su Erbavoglio: fiori di rame e poesia

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *






Comment *