8 lampade senza fili

Quest’anno il Salone del Mobile ospiterà la biennale Euroluce, e io come al solito non vedo l’ora. Cosa mi aspetto di vedere? La moda del momento nel campo dell’illuminazione sono certamente le lampade senza fili e con batterie ricaricabili, esattamente come un telefono cellulare. Super versatili, perfette per quell’angolo di casa in cui proprio non avevate pensato di inserire una presa, e invece lì una lampada ci sarebbe stata così bene.
Ecco una carrellata delle mie preferite, non solo da tavolo, e alcune adattissime anche in outdoor:

lampade a batteria
1.
Bolleke di FatBoy è una lampada a sospensione perfetta per interno ed esterno con possibilità di scegliere tra 3 diverse intensità di luce. La batteria dura fino a 20 ore. Ideale per una cenetta in terrazza.
2. La Minipipistrello led è la versione mini (35 cm) e portatile di un pezzo cult del design, prodotta da Martinelli Luce e disegnata nel 1965 da Gae Aulenti. Dimerabile con variatore touch. Autonomia: 6 h.
3. Bon Jour Unplugged, disegnata da Philippe Stark per Flos, è una lampada da tavolo dimerabile. Autonomia: 6 h ca. La base è disponibile in 4 diverse finiture.
4. Marset Bicoca. In policarbonato, dimmerabile, orientamento della luce regolabile. Disponibile in 6 colori. Durata batteria: da 5 a 20 h. Una curiosità? Un potente magnete può essere apposto sul fondo della lampada per collocarla su superfici metalliche, anche verticali.
5. Edison The Petit di FatBoy è la prima lampada ricaricabile che abbia mai visto. In polietilene ed esiste in 3 diverse dimensioni ed è perfetta anche in outdoor.

6. Una menzione a parte merita la versatile Phare di Menu, ispirata ad un modello ideato per l’appartamento n. 50 della Cité Radieuse di Le Corbusier, a Marsiglia. Una lampada wireless e portatile, dalla forma singolare che le permette di essere facilmente sospesa, agganciata o appoggiata.

lampade versatilicredits: 1, 2

7. Tetatet di Davide Groppi è la mia preferita, un’ elegantissima lampada da tavolo a base magnetica, è l’evoluzione design della candela. Che ne dite, è altrettanto romantica?

lampade design
8. Infine ricordate la Kushi Mobile Lamp di Kundalini? Per mesi è stata su una mensola in salotto, adesso è sul nuovo mobile che ho messo nel mio lungo corridoio, sul cui lato destro non c’ è neanche una presa. In foto la vedete come lampada da comodino, in una camera ospiti allestita per le emergenze.

lampade portatiliAvete già delle lampade senza fili in casa? A casa di Ro ce ne sono già 2, ma la wish list è destinata a crescere.

Condividi questo articolo

Ciao!

Ciao!

Ro sono io e a casa mia siete tutti i benvenuti...

Recent pins

Potrebbe interessarti anche...

Amo il mondo dell’ illuminazione, e mi entusiasma sempre darvi consigli e novità per illuminare casa, mostrandovi anche aziende più o meno conosciute o facili da scovare. Oggi…

In questi mesi, nei ritagli di tempo, mi dedico alla ricerca di ispirazioni per la nuova casa. Molte in realtà diventano idee da sviluppare nelle case dei clienti…ma…

Prima della scorsa Estate mi sono dedicata al progetto di un mini bagno di soli 3.7 mq per una villetta al mare in Puglia. Il vecchio bagno aveva…