Consigli e novità per illuminare casa

Amo il mondo dell’ illuminazione, e mi entusiasma sempre darvi consigli e novità per illuminare casa, mostrandovi anche aziende più o meno conosciute o facili da scovare.
Oggi ne approfitto anche per darvi qualche tips progettuale, alcune tecnicamente oggettive e riconosciute,  altre frutto del mio gusto personale, dell’esperienza e del mio modo di approcciarmi a un progetto illuminotecnico.

lampade matericheFrosted Amoeba Pendant in vetro soffiato smerigliato; MV Cheiling Lamp; Babe sconce Shell Chandelier in gesso scolpito a mano su armatura metallica su Theinvisiblecollection.com.

ILLUMINARE UN’OPEN SPACE

Sempre più spesso scegliamo di vivere in case fluide, con ambienti e funzioni collegate, soprattutto nella zona giorno.
Arredare un unico ambiente che contenga cucina, living e zona pranzo è molto più difficile che arredare 3 diverse stanze separate da porte e pareti.
Da progettista come prima cosa devo fare in modo che, appena entrati in casa, il vostro occhio individui subito le diverse zone funzionali, cercando di evitare quello che chiamo “effetto galleggiamento”: tanti mobili che diano appunto la sensazione di galleggiare, sconnessi l’uno dall’altro, sul pavimento.
L’illuminazione è fondamentale per ottenere questo risultato. Ogni diversa zona richiede un diverso tipo di illuminazione:

  • La sospensione sul tavolo da pranzo deve essere a circa 85-90cm dal piano. Vi sembra troppo bassa? Vi stupireste nel vedere quanto questo piccolo accorgimento possa totalmente modificare (ovviamente in meglio) la percezione degli spazi,
  • La cucina richiede invece un’illuminazione più tecnica, che vi permetta di vedere bene tutti i piani di lavoro,
  • Nella zona living ci si può sbizzarrire con più di una tipologia: una piantana per illuminare l’ambiente in modo indiretto, ma anche una lampada da tavolo o un’applique col braccio vicino al divano per quando ci si voglia rilassare la sera dopo il lavoro.
    Le luci dimmerabili vi aiuteranno a creare la giusta atmosfera a seconda dell’occasione.

 

arredare tortoraIllan di Luceplan. Multistrato in legno, sottilissimo e flessibile, tagliato al laser per una sospensione che sembra fluttuare.

State ristrutturando e avete deciso di optare per un più moderno open space? Per prima cosa fatevi chiudere il vecchio punto luce centrale per il lampadario. Perché? Proprio per tutto ciò di cui via ho parlato sopra. Unica deroga? Se il lampadario cade proprio al centro della zona living e non dell’intero ambiente.
Però a quel punto sostituite l’idea della sospensione sul tavolo da pranzo e inserite a parete un’applique con un lungo braccio che termini al centro del tavolo.
Diverse funzioni, diverse lampade.
In ogni caso diciamocelo, non ci ha un po’ stancato il lampadario centro stanza? Non sarebbe molto più interessante e divertente inserire una sospensione, magari una coppia, al lato del divano? Non ponete limiti alla vostra fantasia, giocate con la luce.

 

lampade designBuio. Utopie di luce. Davide Groppi. Una luce che fa buio, geniale


CAMERA DA LETTO

Qui vi parlo di come io preferisco illuminare la camera da letto. Se proprio un lampadario centrale vogliamo metterlo allora che sia quasi aderente a soffitto e che si sviluppi tanto in larghezza. Proprio non riesco a farmi piacere quel metro di filo che pende, quasi mai perfettamente dritto, così anche in questo caso, se proprio devo, faccio in modo di scegliere lampadari che abbiano l’asse centrale rigido, di solito in metallo.
E i comodini come li illuminiamo? Le tipologie più frequenti per illuminare un comodino sono 3: lampada da tavolo, sospensioni, applique. La mia preferita? Forse la più difficile da progettare: l’applique. Evita ingombri sui comodini, che ormai sono sempre più sottili ed è certamente la soluzione migliore per chi come me soffre di insonnia e la notte legge o lavora.

 

lampade moderne

Phoenix, Linteloo. Un duo di designer olandesi e una famiglia di artigiani italiani hanno ridato vita all’arte della calcedonia: l’aggiunta di ossidi al vetro per un effetto di marmorizzato


DISIMPEGNI E CORRIDOI

Lo sapete vero? Non amo i faretti incassati, sottolineano la presenza del controsoffitto, per me una scelta sofferta, i soffitti alti sono un lusso che è un peccato sprecare.
Ma anche quando siamo obbligati al controsoffitto (per nascondere impianti vari) la mia scelta, tranne in rarissimi casi (i faretti incassati di Groppi o Viabizzuno sono davvero belli) sono i faretti esterni.
Un binario o tanti cubetti per ambienti lunghi e stretti, un cubo o un’elegante coppia per un ingresso quadrato.
Potreste anche decidere di illuminare il corridoio con diverse applique decorative, rendendolo così un ambiente più personale, quasi una galleria.
Nel caso optiate per delle applique dal design minimale potreste riempire le pareti con una serie di foto o stampe in bianco e nero. Sì, se proprio ci tenete il corridoio è il posto giusto per esporre foto di famiglia, con criterio però.
Un’alternativa? Una parete vuota in bagno.

 

sospensione design

Supernova, Ferruccio Laviani per Foscarini. Una serie di dischi metallici concentrici creano un poetico gioco di luci riflesse.


IL COLOR TORTORA

Un’ultima cosa…da anni mi chiedete del fantomatico color tortora: che divano comprare che stia bene con il tortora, che lampade inserire davanti a una parete color tortora.
Per quanto mi riguarda, un colore decisamente sopravvalutato ma tant’è, piace molto. Devo ammetterlo, in questo blog così democratico quando una cosa non mi piace non se ne parla.
E io sto color tortora faccio un po’ fatica a digerirlo, però oggi faccio il mio primo passetto, perciò ecco della lampade perfette davanti la vostra parete tortora: Bianche, nere a contrasto (a mio avviso i contrasti vincono sempre), in cristallo (sempre extrawhite).
E vi dirò, la stessa regola la farei valere per colori di sedie e divani. Vi sembrerà forse anomalo, ma è molto più difficile creare una palette accanto a una tinta neutra che non vicino a un colore che parte già deciso.

 

lampade minimal

STR04 lampada da tavolo con struttura in ottone, diffusore in metacrilato opalino, STR01 lampada da tavolo con base in lamiera di ferro sagomata e piegata; base in marmo Emperador Dark; BRSO2 lampada da parete in lamiera piegata sagomata; STR03Restart Milano.

 

TRASFORMA I VINCOLI IN OPPORTUNITÀ

Spessissimo mi occupo di consulenze d’arredo in case già ristrutturate, da valorizzare e personalizzare, ma con tanti vincoli cui sono “costretta” ad adattarmi.
Uno dei più frequenti sono i punti luce esistenti.
Nessuno ha voglia di fare tracce, stuccare e ridipingere una parete per spostare un punto luce.
Il mondo dell’illuminazione però ci viene incontro e ci permette di risolvere qualunque punto luce apparentemente scomodissimo e trasformarlo in un progetto illuminotecnico inusuale e dinamico.
Un esempio? La mia nuova cucina avrà un affresco a soffitto, per cui l’unico modo per illuminarla sarà quello di giocare con i punti luce a parete.
Ormai diverse aziende propongono delle divertenti strisce in tessuto elastico che supportano un circuito led, da inclinare e flettere a seconda delle esigenze.
Un modo originale e pratico per illuminare in modo diretto o indiretto anche lunghissimi ambienti.

 

strisce led a parete

sistema Elastica a parete, Martinelli Luce

 

Preparatevi, nel prossimo post ci saranno tantissime tips per ristrutturare casa con consapevolezza. e senza sconti.
Perché ristrutturare non è mai una passeggiata,  ma se si affronta con fiducia, informazione e il giusto supporto tecnico…ve lo racconto nel prossimo post!

Condividi questo articolo

Ciao!

Ciao!

Ro sono io e a casa mia siete tutti i benvenuti...

Recent pins

Potrebbe interessarti anche...

In questi mesi, nei ritagli di tempo, mi dedico alla ricerca di ispirazioni per la nuova casa. Molte in realtà diventano idee da sviluppare nelle case dei clienti…ma…

Prima della scorsa Estate mi sono dedicata al progetto di un mini bagno di soli 3.7 mq per una villetta al mare in Puglia. Il vecchio bagno aveva…

Poche ore a Siracusa, una sola notte a Ortigia, non potevo che scegliere La Maison Ortigia per godere di uno dei posti più suggestivi e accoglienti del mondo….